Passaggio di consegne

Torino, 3 aprile 2020

Per il pomeriggio di domani 4 aprile 2020 avevo già convocato l’assemblea dei soci di Joni and Friends Italia a Torino. Normalmente il giorno dell’assemblea dei soci, nella mattinata, teniamo un incontro del consiglio direttivo. Durante quell’incontro avremmo dovuto nominare la nuova presidente e poi nel pomeriggio, durante l’assemblea dei soci, avremmo festeggiato insieme la sua nomina. Purtroppo a causa della grave situazione di emergenza corona virus che stiamo vivendo siamo stati costretti ad annullare l’assemblea dei soci a data da destinarsi. Abbiamo però mantenuto l’incontro del consiglio direttivo che faremo in video conferenza domattina e durante l’incontro, come stabilito, nomineremo la nuova presidente.

Ho pregato per qualche anno, insieme ad alcuni collaboratori, che Dio preparasse qualcuno che prendesse il mio posto. Dopo oltre 25 anni di servizio, con l’avanzare dell’età e, oltre la disabilità, diversi problemi di salute mi stavo sempre più rendendo conto che le mie forze erano piuttosto diminuite e non ero più in grado di portare avanti nel modo in cui avrei voluto un impegno così importante. Avevo e avevamo chiesto al Signore proprio una persona precisa che era nel mio cuore e in quello di molti collaboratori. Il Signore ha risposto alle mie e nostre preghiere ed  ha esaudito il desiderio del nostro cuore donandoci proprio la persona per cui avevamo pregato nella specifico! Gloria a Dio! Ha preparato quindi per questo ruolo la sorella Martina Zardini Gianneramo, che conosciamo da parecchi anni e che da più di un anno faceva già parte del Consiglio direttivo di Joni and Friends Italia. Martina, insieme al marito Sandro, infatti da diversi anni si occupano della formazione dei nostri volontari.

Sono veramente grata a Dio per aver preparato e chiamato una persona così speciale per questo incarico e sono felice di passare il testimone ad una persona come Martina. Sono anche infinitamente riconoscente al Signore per la misericordia, grazia, bontà e fedeltà che mi ha mostrato in questi 25 anni in cui sono stata prima coordinatore di JAF Europe per l’Italia e poi dal 1999, quando è stata costituita l’associazione, presidente di Joni and Friends Italia. Anche se lascio la presidenza non lascerò però l’associazione, ma rimarrò all’interno del direttivo come consigliere. Finchè il Signore mi darà forza desidero continuare a servirLo in questo ministero che amo tanto; sicuramente con un compito molto più leggero e adatto alle mie forze attuali.

Sono sicura che il Signore farà grandi cose e, con la presidenza di Martina, Joni and Friends Italia avrà un ulteriore sviluppo. Non vedo l’ora di vedere le meraviglie che Dio farà. Come è stato fedele con me, tanto più lo sarà anche con Martina. Preghiamo per lei e per questo nuovo importante ruolo che domani le verrà affidato. Che Dio la riempia della Sua saggezza, discernimento, guida e forza.

Grazie di sostenere Martina e questo importante ministero verso le persone con disabili. Preghiamo insieme che il Signore dia alla Sua Chiesa in Italia di lavorare insieme a Joni and Friends Italia per rispondere al pressante invito di Luca 14 : “Va’ presto per le piazze e per le vie della città, e conduci qua poveri storpi, ciechi e zoppi……Va’ fuori per le strade e lungo le siepi e costringili ad entrare, affinché la Mia Casa sia piena”.

Dio ci benedica.

Caterina Olivero

1999

25 anni

Nonostante il difficile momento che stiamo vivendo e la preoccupazione per i nostri cari, non posso non condividere con voi una cosa che nel profondo del mio cuore mi dà tanta gioia e mi porta a lodare e dare gloria al nostro grande Dio….
Esattamente 25 anni fa, l’8 marzo 1995, Dio mi ha dato la gioia e grazia di entrare nella famiglia di Joni and Friends. Oggi posso dire di festeggiare le mie nozze d’argento con Joni and Friends 😊
Ricordo come se fosse ieri quando sono andata in cartoleria ad inviare un fax a Joni and Friends Europe a Bruxelles in cui confermavo che accettavo la loro proposta di essere il coordinatore italiano di JAF EUROPE. Sì, in cartoleria….perchè non avevo ancora né un fax, nè un computer e quindi nemmeno una e-mail….solo una piccola macchina da scrivere 😃
Joni era diventata per me un punto di riferimento e ispirazione fin da quando a inizio anni ’80 avevo letto il suo primo libro autobiografico “Joni”. Ma mai mi sarei aspettata che il Signore avesse questo fantastico piano per la mia vita.
Guardando indietro a tutti questi 25 anni non posso che ringraziare Dio per avermi chiamato e portato per mano lungo tutto il cammino fino ad oggi, insieme a voi. Il mio cuore è colmo di lode e riconoscenza per la Sua Fedeltà e tutta la gloria va solo a Lui per quanto, insieme, abbiamo potuto compiere. Grazie a Dio per come ha portato avanti quest’opera, partendo da una persona semplice e fragile come me, e ora…… quanti siamo….Gloria al Suo nome! SOLO LUI POTEVA COMPIERE TUTTO CIO’.

1999

E’ stata per me personalmente un’avventura meravigliosa, un onore, una gioia e grande benedizione essere coinvolta dal Signore durante questi 25 anni in questa Sua Opera unica e speciale in Italia. Ringrazio Dio per quanti fratelli e sorelle eccezionali, disabili e normodotati, ho conosciuto in questi anni e con cui abbiamo lavorato allo sviluppo di questo ministero che è nel cuore di Dio! Tutti loro, tutti voi, siete stati un grande incoraggiamento per me , per la mia fede e senza tutti i bravi collaboratori che il Signore ha aggiunto non avremmo mai potuto arrivare fin qui. Me ne vengono in mente tantissimi, tutti coloro che Dio ha mandato sono stati specialissimi e un grande dono di DiO! Ne voglio però nominare solo uno, senza timore di far torto a qualcuno perché lui ci ha già preceduto nella Gloria: Alessandro Sacco. Sono stata molto felice e onorata di averlo potuto conoscere e servire…un grande uomo di Dio, che dopo diversi anni dalla sua dipartita, manca ancora a tutti noi che lo abbiamo conosciuto. Gloria a Dio per le tante persone come Alessandro che Dio ha messo sulla mia e nostra strada.
Non posso che ringraziare Dio per tutte le opere che come Joni and Friends Italia abbiamo potuto realizzare per la Sua grazia e guida in tutti questi anni: migliaia di carrozzine e ausili che sono stati donati a persone disabili bisognose in Italia e all’estero, migliaia e migliaia di persone sofferenti visitate e confortate negli ospedali, tanta letteratura cristiana distribuita in questi luoghi di sofferenza, tante chiese sensibilizzate e soprattutto quante persone con disabilità hanno conosciuto e afferrato la speranza di Gesù per la loro vita!

Sono felice di essere ancora all’opera, nonostante la mia non più giovane età, insieme a tutti voi e sono sicura che Dio sta preparando altre meraviglie ancora più grandi per il prossimo futuro. GLORIA AL SUO BENEDETTO NOME, GRANDE E’ LA SUA FEDELTA’.
Allego una foto del primo direttivo di Joni and Friends Italia, eravamo solo cinque…tutti i soci fondatori della nostra associazione nel dicembre 1999.

video ringraziamenti

Grazie!

Messaggio di fine anno del nostro presidente, Caterina Olivero Gualano